sabato 7 marzo 2015

Chi siamo noi?

La partecipazione a Sanremo della famiglia più numerosa d'Italia ha suscitato clamore e talvolta polemiche. Io non l'ho vista ma ho letto qualcosa del can can mediatico che ha suscitato. Per non parlare delle battute fattemi al lavoro (ne ha ancora di strada da fare....ma non ti sembrano pochi cinque?).
Non mi è piaciuta la loro partecipazione, ma il mio parere conta ben poco.
Pensandoci mi sono chiesta: Chi siamo noi?


Siamo prima di tutto una coppia normale, un marito ed una moglie che hanno deciso di amarsi. La generazione dei nostri figli nasce dall'amore, dal desiderio di unione che ogni coppia di sposi ha nel cuore. E l'unione degli animi si compie anche nell'unione carnale. E' così che siamo diventati genitori delle nostre cinque piccole pesti.
Siamo una famiglia normale anche se quando ci sediamo a tavola apparecchiamo per sette, col desiderio di apparecchiare in futuro, magari, anche per otto, nove o dieci. Siamo normali quando saliamo sul nostro furgone per piccoli o grandi spostamenti. Siamo normali quando camminiamo per strada spingendo il passeggino ed intorno ce ne sono altri quattro di bambini.
Siamo genitori normali perchè amiamo i nostri figli come qualunque altro genitore e desideriamo il meglio per loro. Ogni volta che mi siedo e accarezzo, bacio, coccolo, uno di loro, negli occhi vedo lui e lui solo. Sì, anche i miei figli in alcuni momenti sono figli unici, ciascuno amato ed accolto nella sua unicità.
Quindi chi siamo? Siamo una famiglia normale, con desideri, sogni e necessità come qualunque altra famiglia.

10 commenti:

  1. Io amo questa famiglia normale...... Tantissimo vero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e sai che siete straricambiati da noi!

      Elimina
  2. Non ci fai sapere perchè non ti è piaciuta la loro partecipazione? Sarei curiosa di sapere cosa ne pensi...
    PS: era un po' che non ti riaffacciavi al blog, è bello rileggerti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, è vero che sono stata latitante! tra i buoni propositi c'è quello di curare di più questo luogo che è diventato per me prima di tutto un luogo di incontro: da qui sono nate due bellissime amicizie reali.
      tornando a sanremo: premetto che non sono nessuno per commentare o giudicare la loro partecipazione ma.....non mi è piaciuta. mi è sembrato che si siano buttati nella bocca del nemico. l'immagine che ne è uscita è quella di una famiglia estremamente speciale (infatti è la più numerosa) che però, a mio avviso, non racconta fino in fondo la bellezza e la normalità di noi famiglie numerose. ancora una volta siamo parsi degli alieni. senza contare che alcune frasi (come il fatto che i filgi arrivino dallo spirito santo, il racconto di quando non aveva da servire in tavola, l'affidamento cieco alla provvidenza) non mi convincono.
      noi abbiamo 5 figli ma quello che ci ha spinti a questa apertura sono stati incontri con famiglie che ci hanno fatto vedere come anche nel 2000 si possa essere normali così, come si ride gioca e scherza in famiglie del genere. l'idea di avere i figli intorno al tavolo e nulla da servire in tavola.....ecco, questo non riuscirei proprio ad accettarlo.
      non so se mi sono spiegata

      Elimina
    2. Perfettamente ed è esattamente quello che ho pensato pure io.
      Grazie per avermi risposto così sinceramente :)

      Elimina
  3. purtroppo in questa società la famiglia i generale sembra essere diventata una specialità... si è preso il valore dello stare insieme come fatto naturale. Cosa c e di più bello dell"amore? Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ià Antonella, la famiglia sembra essere un'eccezione. ormai il modello di famiglia è stato messo da parte a favore del politically correct.
      e invece le famiglie esistono!!!!!!!!!!! eccome se esistono e sono l'unica forma attraverso cui veramente si costruisce la società. sono la cellula base della società

      Elimina